BIG LITTLE LIES – SECONDA STAGIONE

“La bugia è l’amicizia”

Big Little Liars è un serie tv andata in onda sul canale HBO basata su libro “Piccole grandi bugie” di Liane Moryarty, nata in origine come una miniserie e rinnovata in un secondo momento per una seconda stagione.

Dove eravamo rimasti

La stagione si apre alla fine dell’estate, dove ritroviamo le cinque di Monterey tornare alla vita di sempre. Tutte loro cercando di venire a patti con il grande segreto che le accomuna, soprattutto Bonnie che decide di prendere le distanze dal gruppo e da suo marito, perché internamente vorrebbe andare a costituirsi alla polizia per la morte di Perry. Anche Celeste cerca di imparare a convivere con la morte di suo marito e di rialzarsi dagli abusi subiti, ma mentre cerca di ricostruire la sua famiglia arriva Mary Louise, madre di Perry, che non si rassegna alla morte del figlio e cerca in ogni modo risposte all’accaduto.

Madeline affronta una nuova crisi con suo marito Ed, venuto a scoprire all’improvviso del tradimento di quest’ultima, e intanto cerca di capire le ragioni che l’hanno portata a ritrovarsi in una situazione del genere. Jane e Renata, cercano di andare avanti, Jane ha un nuovo lavoro all’acquario e conosce una persona che forse potrà aiutarla a credere di nuovo in una relazione. Invece Renata si ritroverà presto a dover fare i conti con un matrimonio che cade a pezzi e la sua immagine da ricostruire.

CINQUE MADRI, CINQUE DONNE MA UN SOLO SEGRETO

Quello che ha legato le cinque di Monterey alla fine della prima stagione è stata la complicità nella morte di Perry, ma questo legame ha preso ancora più forma nel corso della seconda stagione, creando qualcosa di molto più profondo di un intesa femminile, è diventata una vera e propria amicizia. D’ora in avanti non saranno più sole ma sapranno di poter contare l’una sull’ altra, soprattutto nei momenti di difficoltà.

Le vediamo amare, infuriarsi e lottare per i loro figli e la loro famiglia. Ognuna di loro a modo suo ha un demone con cui fare i conti, un passato non facile da dimenticare, anzi che molto spesso viene a bussare alla porta. Ma nonostante gli istanti di disperazione ognuna saprà del sostegno dell’altra.

UN CAST DA OSCAR

Non solo Big Little Liars ci ha dato la possibilità di riscoprire una Nicole Kidman straordinaria, che ha dato prova ancora una volta di essere un’attrice stratosferica.

 Ma la vera New entry di questa stagione che ha lasciato ovviamente tutti senza parole è stata Meryl Streep nei panni di Mary Louise, una performance come sempre formidabile che ci ha dato modo di vedere la Streep nel ruolo del vero “villain” della stagione.

Anche il resto del cast straordinario, Reese Witherspoon e Laura Dern fantastiche, come anche Shailene Woodley e Zoe Kravitz, quest’ultima in particolare è stata una vera sorpresa per l’evoluzione che compie il suo personaggio. Dal lato maschile bravissimi i piccoli attori che si sono trovati ad interpretare i figli di Celeste e il piccolo Ziggy e grande elogio anche ad Adam Scott per aver donato ad il personaggio di Ed un ottima caratterizzazione ed evoluzione.

Piccolo appunto sulle scene tra Nicole Kidman e Maryl Streep in cui abbiamo la possibilità di assistere a ad alcuni dei confronti più intensi e meglio rappresentati della storia della tv e del cinema.

Grandi applausi!

SECONDA STAGIONE? OTTIMA SCELTA

La scelta della HBO di produrre una seconda stagione dello show si è rivelata vincente, anche senza il riferimento del materiale cartaceo, gli sceneggiatori sono stati in grado di darci un seguito coerente e assolutamente in linea con quello visto in precedenza.

La seconda stagione si chiude in maniera, se vogliamo, quasi aperta ma penso che questo sia il finale perfetto per la storia delle cinque di Monterey. Essendo quello il punto focale a cui voleva arrivare la storia, non penso ci sia bisogno di vedere qualcosa di più. Certo la curiosità c’è, ma spero comunque che si fermino qui.

Anche la HBO ha espresso la perplessità riguardante un possibile seguito, visto i numerosi impegni del cast coinvolto.

In conclusione non mi rimane che da salutare queste cinque donne a cui un segreto ha salvato la vita.

VOTO: 9/10

Irene

Lascia un commento