CERCANDO ALASKA

“How will we ever get out of this labyrinth of suffering?”

Dopo anni di attesa, finalmente uno dei libri più famosi di John Green, Cercando Alaska, è stato adattato in una miniserie di 8 episodi. Gli episodi sono usciti il 18 ottobre 2019 su Hulu.

TRAMA

Miles Halter è affascinato dalle ultime parole di personaggi famosi, specialmente quelle del poeta, François Rabelais, “Me ne vado in cerca di un grande forse“. Per questo motivo, decide di lasciare il luogo dove vive per Cuvler Creek, un prestigioso liceo in Alabama. Lì incontra il suo compagno di stanza, Chip “Il Colonnello” Martin, che lo soprannomina ironicamente “Ciccio“, Takumi e l’enigmatica Alaska Young, che lo trascinerà nel suo mondo e nel labirinto della sua complicata esistenza.

NE É VALSA LA PENA ASPETTARE PER UN ADATTAMENTO DEL LIBRO

Ho aspettato per anni un adattamento di uno dei miei libri preferiti. E quindi, quando ho sentito che una serie tv era in produzione, ero in hype. Tutta questa lunga attesa, devo dire, che ne è valsa la pena perché la serie non mi ha delusa per niente.

Cercando Alaska è definitivamente una delle miniserie adattate da un libro meglio riuscite perché quasi tutti i dettagli del libro, e anche quelli piccoli, sono stati coperti alla perfezione. La cosa che mi è piaciuta di più è l’inclusione dei countdown “prima” e “dopo”. I dialoghi e le scene sono praticamente uguali al libro, senza alcun cambiamento.

“Have you really read all those books in your room?”

“Oh God no. I’ve maybe read a third of ‘em. But I’m going to read them all. I call it my Life’s Library. Every summer since I was little, I’ve gone to garage sales and bought all the books that looked interesting. So I always have something to read.”

GLI ATTORI

Gli attori sono uno dei punti forti delle serie perché sono praticamente usciti dal libro. Sono tutti stati davvero bravi ad interpretare il loro personaggio, risaltando i loro caratteri complessi e non sempre perfetti.

Alaska è una ragazza enigmatica, lunatica ed imprevedibile, che appare sempre confidente di fronte ai suoi amici. Kristine Froseth È la Alaska Young che ci meritavamo perché è riuscita ad interpretare questo personaggio complesso in eccellenza, facendoci provare tutte le emozioni che prova.

Miles Halter è invece l’opposto, un ragazzo timido e riservato che prima di trasferirsi alla Cuvler Creek non hai mai avuto amici. Charlie Plummer è sicuramente Miles Halter, uscito dal libro.

Denny Love, Jay Lee e Sofia Vassilieva hanno rispettivamente interpretato Chip, Takumi e Lara, anche loro una scelta eccellente per interpretare i personaggi.

“Thomas Edison’s last words were “It’s very beautiful over there”. I don’t know where there is, but I believe it’s somewhere, and I hope it’s beautiful.”

Una trasposizione che ha dato giustizia al libro che mi ha fatto sia ridere che piangere, ed è stato davvero piacevole rivivere le emozioni provate quando avevo letto il libro anni fa.

Voto: 9/10

Asha

Asha

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top
en_GBEnglish (UK)
it_ITItaliano en_GBEnglish (UK)
%d bloggers like this:
Skip to toolbar