LE SERIE ANIME DA RECUPERARE SU NETFLIX

Netflix oltre alle migliaia di serie tv e film che ha nel suo catalogo, dimostra anche una certa varietà per quanto riguarda gli anime giapponesi. Oggi sono qui per consigliarvi alcune serie tra le più famose e non da guardare sulla piattaforma.

I GRANDI CLASSICI

1- DEATH NOTE

Il giovane studente Light Yagami annoiato dalla vita, un giorno trova nel suo cortile di scuola un quaderno, soprannominato “Death Note”. Il quaderno è legato allo spirito di uno Shinigami, Ryuk. Il quale gli spiega la grande capacità del “death note” il cui nome dell’umano scritto su questo quaderno morirà.Inizialmente scettico sull’autenticità del Death Note, credendolo uno scherzo, Light si ricrede quando assiste alla morte di due criminali di cui aveva scritto il nome sul quaderno. E da quel momento insieme a Ryuk, Light cercherà di diventare il “dio del nuovo mondo” creando le sue leggi e le sue punizioni.

Grande classico per gli appassionati di anime, Death note è un capolavoro di sceneggiatura, grazie alla sua trama mai scontata e ai suoi personaggi memorabili, riesce a creare un mix di thriller e costante caccia al topo tra i due personaggi di Light e L, rendendo la serie sempre più avvincente e intrigante.

2- INUYASHA

Kagome, una normale studentessa che frequenta la terza media, cade nel pozzo di casa sua e viene riportata indietro di 500 anni, nell’epoca Sengoku. In quest’epoca Kagome scopre di essere la reincarnazione di Kikyo, una sacerdotessa vissuta cinquant’anni prima incaricata di custodire la preziosa sfera dei quattro spiriti, gioiello in grado di accrescere il potere di demoni e altre creature maligne. È l’inizio di un lungo viaggio per Kagome che, insieme al mezzodemone Inuyasha, dovrà viaggiare per evitare che demoni e malvagi entrino in possesso del potere della sfera.

Inuyasha gran precursore delle tante serie venute dopo di lui del genere shonen, è una serie composta da 167 episodi iniziata nel 2000. Le prime due stagioni sono al momento recuperabili su Netflix. E si rivela un ottima opportunità per recuperare un ottima serie di avventura e soprannaturale che non smette mai di emozionare nonostante gli anni che passano.

3- Nana

La serie racconta la storia di due ragazze ventenni accomunate dallo stesso nome e dalla stessa decisione di trasferirsi a Tokio. Le due Nana, Komatsu la prima, e Osaki la seconda, si conoscono proprio in treno nel viaggio
che le porterà nella capitale giapponese. Una volta giunte a destinazione, si perderanno di vista, ma questa situazione non durerà molto, infatti casualmente si ritroveranno ad essere coinquiline.
Nana Osaki intraprende la sua nuova avventura a Tokio per cercare successo con la sua band, mentre Nana Komatsu giunge con l’idea di raggiungere il suo ragazzo, ma soprattutto di essere indipendente.

Un’altro grande classico dei primi anni 2000 è sicuramente Nana tratto dall’omonimo manga di Ai Yazawa, la storia di profonda amicizia che legherà le due protagoniste è la chiave vincente, di una storia fatta di perdite, amori che vecchi e nuovi che si uniscono alle vite dei nostri personaggi.

LE SERIE PER PIANGERE

1- BUGIE D’APRILE

In originale Shigatsu wa Kimi no uso è una serie anime del 2014, che narra le vicende di Kōsei Arima ex prodigio del pianoforte, che dopo il tragico incidente della madre smette di suonare. Un giorno tutto cambierà quando Arima incontrerà Kaori, violinista della sua stessa età, che ama in maniera sconfinata il proprio strumento e sarà proprio lei a fargli riscoprire l’amore impetuoso per la musica e il piano.

Purtroppo la giovane Kaori nasconde un segreto che segnerà per sempre il destino suo e dei suoi amici.

Piccolo capolavoro contemporaneo d’animazione Bugie d’aprile si rivela essere una storia di un amicizia speciale, che indaga i primi amori e i primi sogni. Parla alla parte di noi ancora adolescenziale e ci ricorda sentimenti comuni in cui chiunque può immedesimarsi.

2- VIOLET EVERGARDEN

Primo anime distribuito da Netflix in contemporanea mondiale.

Violet è un’orfana che, durante un’operazione militare, viene catturata e fatta prigioniera dall’esercito del Leidenschaftlich, essendo stata rapita quando era poco più che una bambina, ella trascorre tutta la sua adolescenza sui campi di battaglia con la conseguenza che, non avendo visto altro che morte e distruzione per tutta la sua vita, diviene del tutto incapace di provare sentimenti, di cui, almeno a livello conscio, ignora persino l’esistenza. Finita la guerra, l’ormai ex-soldato, che si era tristemente guadagnata l’appellativo di “arma” per il cinismo con cui uccideva a sangue freddo, viene reintegrata tra i civili grazie a un suo vecchio commilitone che, preoccupato dal fatto che lei non abbia mai avuto niente e nessuno al di fuori dell’esercito, decide di regalarle l’opportunità di costruirsi una vita normale assumendola nella sua società di scrittura e spedizione di lettere lavorando come bambola di scrittura automatica . Da qui in poi, Violet inizia un viaggio interiore alla scoperta delle emozioni umane e del significato delle parole “ti amo”, che il suo adorato comandante aveva pronunciato nell’ultimo istante condiviso insieme.

Violet Evergarden è una storia in cui è impossibile non commuoversi, grazie ai suoi personaggi così profondamente umani. La stessa Violet che inizialmente non prova alcun sentimento scoprirà man mano attraverso la scrittura e le storie delle persone a cui sono destinate le sue lettere, i vari lati del cuore umano.

UN PO’ DI AVVENTURA

1- SWORD ART ONLINE

Prima capitolo di una delle tante serie che poi sono state tratte dalla celebre light novel. Nell’anno 2022 viene rilasciato un nuovo videogioco a realtà virtuale, Sword Art Online (SAO) ma, una volta all’interno, i giocatori scoprono di non poterne uscire; come se non bastasse, se dovessero morire nel gioco moriranno anche nel mondo reale. L’unico modo per fuggire è completare SAO. Kirito, uno dei giocatori intrappolati, combatterà per terminare il gioco assieme ai tanti altri giocatori che come lui sono rimasti bloccati all’interno del gioco.

Sword art Online è diventato subito dopo la messa in onda della prima stagione, uno degli anime più amati dagli appassionati. Capace di unire il genere survival game all’avventura del classico quest adventure, si rivela essere un ottimo prodotto d’intrattenimento.

2- FULLMETAL ALCHEMIST

Edward e Alphonse Elric, due fratelli che fin da piccoli si dimostrano estremamente portati per l’alchimia. Quella che nel nostro mondo è considerata una disciplina quasi magica, nel loro è invece una vera e propria scienza con tanto di libri su cui studiare ed esami da fare per poterla praticare. Purtroppo però, Ed e Al commettono un tragico errore che segnerà per sempre le loro vite.

Quella di Fullmetal Alchemist è una storia che una volta iniziata è impossibile lasciare andare, una di quelle che nonostante gli anni che passano ti rimane nel cuore per sempre. La forza nell’affrontare le avversità dei fratelli Elric poche volte si è vista rappresentata sullo schermo. L’amore che li lega e per il quale sacrificherebbero tutto l’uno per l’altro.

Fatevi un grosso regalo e iniziate Fullmetal Alchemist, non ve ne pentirete.

Queste sono solo alcune delle tante serie anime che si possono trovare su Netflix. Tante storie diverse e ricche di emozioni che non smettono mai di sorprenderci.

Spero che questi consigli siano riusciti in qualche modo ad incuriosirvi.

PS. Io intanto un bel rewatch di Fullmetal alchemist me lo vado a fare.

Irene

Irene

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top
en_GBEnglish (UK)
it_ITItaliano en_GBEnglish (UK)
%d bloggers like this:
Skip to toolbar