P.S TI AMO ANCORA

Dopo il successo del primo capitolo, torna sulla piattaforma streaming di Netflix il seguito della storia d’amore tra Lara Jean e Peter interpretati da Lara Condor e Noah Centineo. Tutte le volte che ho scritto ti amo si era rivelata la commedia romantica definitiva per Netflix, un successo di pubblico incredibile, che ha fatto in modo che fossero prodotti anche i suoi due sequel, che saranno entrambi distribuiti nel corso del 2020.

Trama:

Lara Jean e Peter sono finalmente fidanzati, un coppia a tutti gli effetti. E mentre Lara Jean vive una serie di prime volte nella loro relazione e si prepara a organizzare il loro primo san valentino. Quando però un’altra delle lettere d’amore che aveva scritto alle medie, trova risposta. Dovrà fare i conti con i suoi veri sentimenti tra Peter, suo fidanzato e John Ambrose, tornato dal passato per riconquistarla.

Tra una capsula del tempo e un ballo scolastico, la vita di Lara Jean si fa sempre più complicata.

LA ROM-COM DI NETFLIX

La chiave vincente del primo film era stata senza ombra di dubbio la vena citazionista che riuscita a trasmettere verso il genere che rappresentava. Un po’ John Hughes e lo stile puramente anni 80.  La pellicola diretta da Susan Johnson trovava il perfetto equilibrio tra passato e presente. Anche il questo secondo film non mancano certo le citazioni, come la scena di apertura in cui Lara Jean ricorda il celebre film Tutto in una notte. Purtroppo però i richiami finiscono lì, To All the Boys: P.S. I Still Love You non riesce a essere tanto incisivo come il primo e non basta purtroppo la palette color pastello o il grande sorriso di Noah Centineo a salvare il film.

La colonna sonora che vanta numerose canzoni conosciute risulta essere a tratti fin troppo invasiva, e non così incisiva per le scene che porta su schermo. Quello che manca al seguito di tutte le volte che ho scritto ti amo è la mancanza di una vera somiglianza con la realtà che il film vuole a tutti i costi raggiungere.

Troppi incontri al momento giusto e scene che si san già fin dall’inizio come andranno a finire tolgono alla pellicola il giusto livello di emozione che si dovrebbe provare per questo tipo di storie.

Il personaggio di John Ambrose che funge da chiave per il triangolo amoroso, è ben introdotto e caratterizzato, ma non abbastanza incisivo da essere un reale ostacolo per la storia d’amore tra Peter e Lara Jean elemento che si può anche apprezzare, per evitare di finire nei soliti clichè di genere.

UNA COMMEDIA LEGGERA E SPENSIERATA

P.s. ti amo ancora non cerca di raccontare una generazione di adolescenti ma solo una semplice storia d’amore tra due di loro. Per quanto ci provi a riflettere sull’obbiettivo di vivere le relazioni nel mondo di oggi, a livello anche digitale, non da il giusto spazio a queste argomentazioni per fare una vera e propria riflessione.

In una cosa però è incredibilmente sincero, nel raccontare al pubblico che ancora una volta il vissero per sempre felici e contenti non esiste, che è una strada complicata, in cui inevitabilmente dei cuori verranno spezzati perché non si può amare senza anche soffrire immensamente.

Voto: 5/10

Irene

Irene

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top
en_GBEnglish (UK)
it_ITItaliano en_GBEnglish (UK)
%d bloggers like this:
Skip to toolbar