MY HERO ACADEMIA: HEROES RISING

Heroes Rising è il secondo film d’animazione tratto dal manga My Hero Academia. Esso è scritto e disegnato da Kōhei Horikoshi per la famosa rivista giapponese Weekly Shonen Jump.

TRAMA

L’eroe numero uno del Giappone, All Might, ha deciso di ritirarsi dopo aver perso il suo quirk, l’One For All. Per questa ragione ha inizio una nuova epoca d’oro per i villain.
Nel frattempo gli studenti della 1-A della U.A., la scuola per eroi, vengono mandati sull’isola di Nabu. Una piccola isola dove non succede mai nulla di pericoloso, o almeno fino a quel momento. Un nuovo villain, Nine, fa la sua comparsa e gli studenti della 1-A dovranno affrontarlo per proteggere l’isola. 

TIMELINE

Heroes Rising aggiunge dei nuovi avvenimenti che non sono descritti nel manga, ma mantiene lo stesso filo narrativo che già conosciamo. Non conosciamo però il momento esatto in cui inserire il film nella timeline, ma sicuramente dopo l’attuale quarta stagione.

L’EROE

Anche in Heroes Rising ritroviamo uno degli argomenti che stanno molto a cuore all’autore. Nel corso della storia Horikoshi ha spesso insistito sulla figura dell’eroe, chiarendo che chiunque può essere un eroe, se lo vuole davvero. 
Nell’universo di My Hero Academia le persone sono dotate di un “quirk” ovvero una “stranezza” che permette loro di fare qualcosa di straordinario. Spesso alcuni quirk vengono considerati pericolosi o non adatti per appartenere ad un eroe, ma non è così. Sta al suo possessore decidere come utilizzare il suo potere e se sceglie di utilizzarlo per fare del bene e con l’intenzione di aiutare gli altri, allora è certamente un eroe.

Vediamo lo stesso Midoriya fare questo discorso al piccolo Katsuma, il quale non reputava il suo quirk adatto per un eroe.
Proprio Midoriya inizialmente ha dovuto abbandonare il suo sogno di diventare un eroe, perché nato senza quirk. Nonostante questo, il suo spirito ha catturato l’attenzione di All Might, scegliendolo come successore del suo potere. Con l’hero name “Deku”, adesso Midoriya è uno dei futuri eroi più forti di sempre. 

LA 1-A

Ma non è il solo. Nella classe 1-A ci sono i ragazzi con i quirk più interessanti e più forti, con ottime capacità strategiche e tanta volontà di aiutare gli altri e fare del bene. Ovvero la prossima generazione di eroi.
Durante il corso del film vediamo ognuno di loro all’opera, sfruttando al meglio il proprio quirk per aiutare gli abitanti dell’isola. Ognuno di loro avrà il proprio momento per brillare, mostrandoci una crescita bellissima, che li porterà ad essere sempre più forti e più uniti.

I “BAKUDEKU”

Come il sole e la luna abbiamo Midoriya Izuku da un lato e Bakugou Katsuki dall’altro. La loro dinamica è ampiamente descritta nel manga: il loro rapporto è complicato e interessante. Inoltre Bakugou è l’unico a conoscere il segreto di Midoriya: essere il successore di All Might.

Da un lato Bakugou vuole battere tutti gli eroi, battendo anche All Might, per diventare l’eroe numero uno e dimostrare la sua forza. Dall’altro lato, attraverso un percorso di accettazione, con le persone giuste al suo fianco, come Kirishima, ha acquisito maggiore fiducia in se stesso e autostima. Bakugou vedrà la vittoria come la meta finale del suo viaggio e non come un bisogno ossessivo di dimostrare ciò che è in grado di fare. La sua crescita sta soprattutto nel modo in cui vede se stesso, riconoscendo le sue capacità a prescindere da quanto dimostra agli altri. Grazie a questo la sua amicizia con Midoriya diventerà più forte, basata su un mutuo riconoscimento e conservando una sana rivalità basata sullo stimolo di migliorarsi e non su invidia e insicurezze.

L’ANIMAZIONE

Sull’isola di Nabu, Nine, il nuovo villain, vuole rubare il quirk del piccolo Katsuma, perciò la 1-A dovrà difenderlo.

Il punto forte di Heroes Rising è proprio le scene di combattimento. La regia di Kenji Nagasaki si dimostra perfettamente adatta per questo tipo di film e lo Studio Bones ci ricorda di essere in grado di realizzare animazioni incredibili, nonostante gli alti e bassi.
Ciò che rende veramente impeccabile l’animazione del film, è la colonna sonora che l’accompagna. Le musiche di Yūki Hayashi realizzano un contrasto ben riuscito tra ciò che vediamo e ciò che sentiamo, specialmente con Might+U durante il combattimento di Bakugou e Midoriya contro Nine.

Proprio durante questo combattimento vediamo l’evoluzione dell’amicizia tra i due. In un momento in cui l’unico modo per vincere sembra essere quello di rinunciare alla cosa più preziosa che ha, Midoriya la affida senza pensarci due volte a Bakugou. Il quale la accetta, senza alcuna avidità o bramosia. 
Un’evoluzione splendida di una delle amicizie più complesse e discusse.

Una menzione speciale alla piccola Mahoro che ha considerato Bakugou il suo eroe, nel massimo della purezza di una bambina, riconoscendo chi è veramente nonostante venga considerato molte volte come un villain.

9/10

Cami

Camilla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
it_ITItaliano
en_GBEnglish (UK) it_ITItaliano
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti