IL SOLE È ANCHE UNA STELLA

“Le stelle sono importanti”
“Certo, ma perchè non ci sono più poesie sul sole? Anche il sole è una stella, ed è la nostra stella più importante” 

Il sole è anche una stella (The sun is also a star) è un film del 2019 diretto da Ry Russo-Young e ha come protagonisti Yara Shahidi e Charles Melton. Il film è l’adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di Nicola Yoon.

TRAMA

Natasha Kingsley (Yara Shahidi) è una giovane studentessa di fisica quantistica che è stata espulsa con tutta la sua famiglia dagli Stati Uniti. Ha solo un giorno prima di fare le valige per ritornare nel suo paese di origine, la Jamaica, che ha lasciato da bambina. Lei inizia a fare di tutto per annullare il trasferimento ma proprio quando perde speranza, incontra un giovane ragazzo di origini coreane, Daniel Bae (Charles Melton), che le stravolge la vita con una promessa: la farà innamorare di lui in sole 24 ore.

TEMI IMPORTANTI

Il film non ruota solamente attorno all’amore dei due personaggi ma anche su un tema davvero importante: l’immigrazione. Natasha si è trasferita in America con la sua famiglia 9 anni fa e quindi lei considera questo paese come casa sua e la Jamaica come un paese sconosciuto. Daniel, invece, è un ragazzo nato in America ma con genitori immigrati dalla Corea che non si sono mai dimenticati delle loro origini. I suoi genitori vorrebbero che lui diventasse dottore cosicché non dovesse soffrire di fame come hanno fatto loro e quindi lui per renderli orgogliosi si è iscritto in medicina anche se il suo sogno è quello di diventare poeta.

Questo tema è stato trattato adeguatamente facendoci vedere i sentimenti che provano i vari personaggi, aggiungendo anche qualche flashback. Il film evidenzia il dispiacere e la malinconia nel lasciare il paese che si considera casa propria.

AMORE A PRIMA VISTA

Daniel pronto per andare un’intervista per entrare a Yale, sta cercando un segno da Dio e proprio in quel momento vede Natasha che ha addosso una giacca con la scritta “Deus ex machina”. Lui, un sognatore e uno che crede al fato, realizza da subito che il destino gli sta dando una mano a capire la sua vita. Per lui è un amore a prima vista perché si sente inspiegabilmente attratto da lei. Natasha, invece, è l’opposto di Daniel, una ragazza che non crede nel destino ma nella scienza e nei fatti, in cose che si possono verificare.

È questo che unisce i due personaggi perché capiscono che avevano bisogno di vedere la propria vita in una prospettiva diversa.

“Non ti conoscevo questa mattina e ora non mi ricordo più come era non conoscerti”

Il film è davvero semplice e leggero da vedere ma personalmente l’ho trovato abbastanza noioso perché le vicende avvengono in una sola giornata e quindi l’evoluzione del loro amore sembra forzata ed è davvero veloce da vedere perché è difficile immaginare che due persone si possano innamorare in solo poche ore. Per l’arco temporale così piccolo i due personaggi non hanno avuto un grande sviluppo e quindi appaiono piatti. Gli attori protagonisti sono una ventata di aria fresca nel grande schermo e sono stati bravi ad interpretare i propri personaggi.

Questo film, secondo me, è più per persone che amano i teen romance e va visto quando si cerca qualcosa di leggero da vedere.

Voto: 6/10

Asha

Asha

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
it_ITItaliano
en_GBEnglish (UK) it_ITItaliano
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti