LA SAGA “FAST AND FURIOUS”

I film della saga cinematografica di Fast & Furious hanno accompagnato generazioni. Dagli anni 2000 ad oggi sono ancora una piacevole dose di intrattenimento. Non importa quante volte tu abbia visto i film, l’intreccio della trama con effetti speciali, macchine e adrenalina te lo farà vedere ancora una volta.

La saga di Fast & Furious per gli amanti del genere, e non, è innegabilmente ben riuscita. Non solo è sopravvissuta al cambio generazionale, ma mantiene ancora vivo l’interesse del pubblico dopo vent’anni!
Il saper amalgamare, ma al tempo stesso distinguere, la trama dal fulcro della storia è stata la chiave. Da una parte, abbiamo la trama, composta dalle storie dei singoli personaggi e dai loro incontri. Dall’altra abbiamo ciò che tiene unita la trama nel corso dei film: le macchine, le corse, lo spionaggio, le missioni, il brivido. Elementi che a sé stanti, che non richiedono un filo conduttore per esistere. A differenza di altre saghe cinematografiche che ruotano intorno alle idee per la trama, che si esauriscono a lungo andare, Fast & Furious ruota intorno a elementi che non si esauriranno mai.

EVOLUZIONE

A distanza di vent’anni dall’uscita del primo, ogni nuovo film ha incassato più dei suoi predecessori. 
Questo vivo interesse è realizzato grazie al modo in cui ogni film di Fast and Furious cresce e si adatta alla generazione che ha di fronte. Vediamo un’evoluzione tecnica: gli effetti speciali o la musica utilizzata (arrivando anche ad usare hit estive dell’anno in questione). Ma vediamo anche un’evoluzione più intima: i personaggi crescono, invecchiano, nascono i loro figli. 
Infine un’ultimo tipo di evoluzione, forse quella che più cattura il pubblico, le macchine. Nel corso dei film vediamo una vera trasformazione, proponendo modelli inarrivabili per lo spettatore, lasciandolo immaginare di poterli guidare.

In questo post facciamo una panoramica della saga di Fast and Furious: i film usciti, l’ordine in cui vederli senza perdersi nessun “extra”. 
Approfittando per mettere in evidenza l’evoluzione delle vere protagoniste: le auto. 

The Fast and the Furious (2001)

Le macchine protagoniste sono la storica Dodge Charger Rage/Track di Toretto e la Toyota Supra.

2 Fast 2 Furious (2003)

La Nissan Skyline GT-R R34, ovvero la macchina che accompagnerà Brian nel corso dei film. Infatti cercherà di tramandare il suo amore per la Skyline anche a Jack, suo figlio, andando anche contro i desideri dello zio. 

Cortometraggio: The Turbo-Charged Prelude for 2 Fast 2 Furious (2003)

The Fast and the Furious: Tokyo Drift (2006)

La Mazda RX-7 VeilSide verrà utilizzata tra le strade del Giappone, specialmente per il “drift”.

Fast and Furious – Solo parti originali (2009)

Nel film del 2009 si inizia già a vedere la differenza, infatti sono sempre meno le macchine di una generazione personalizzabile. Brian cresce insieme alla sua Skyline, guidando questa volta il modello successivo: la Nissan Skyline GT-R R35. Viene introdotta la Porsche Cayman di Gisele, ma si rimane anche sul classico con l’amata Dodge Charger di Toretto.

Cortometraggio: Los Bandoleros (2009)

Fast 5 (2011)

Fast and Furious 6 (2013)

Sia nel film del 2011 che del 2013, rimangono le protagoniste le giapponesi già menzionate. Viene presentata la Dodge Challenger SRT-8 e con la fine della pellicola si inizia a vedere perfettamente lo stacco che ci sarà con le auto che verranno utilizzate nel film successivo.

Furious 7 (2015)


Abbiamo a che fare con auto che dicono addio alla possibilità di essere personalizzate. Auto di lusso che devono rimanere tali: meno colori e disegni, più impeccabili. Questo genere di auto fa provare nostalgia per i vecchi modelli, ma si adatta perfettamente ai desideri attuali degli spettatori. La vera protagonista è la Lykan Hypersport.

The Fate of the Furious (2017)

In questo film vediamo come ogni personaggio sceglie un modello di auto più classico o più moderno a seconda dei propri gusti, facendoci fare avanti e indietro negli gli anni.

Spin-off: Fast and Furious – Hobbs and Shaw (2019)

In programma per i prossimi anni, sono previsti Fast 9 – The Fast Saga, rimandato a causa del COVID-19, seguito da un ultimo episodio per concludere la saga. 

Più di dieci film, tra cortometraggi e spin-off, questa saga è rimasta fedele a se stessa e al suo genere sin dall’inizio. Se si guarda il primo film fino all’ultimo, infatti, non si sentirà alcuno “sbalzo”, ma una bellissima e graduale evoluzione che potrebbe non finire mai.

Cami

Camilla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
it_ITItaliano
en_GBEnglish (UK) it_ITItaliano
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti