ROCKETMAN

“Maybe I should have tried to be more ordinary.”
“You were never ordinary.”

Sulla scia degli ultimi biopic usciti, come Bohemian Rhapsody e The Dirt, si colloca anche l’ultimo arrivato Rocketman. Raccontando la storia di Elton John, dalla sua infanzia fino alla svolta decisiva della sua vita: tornare sobrio, Rocketman ci sorprende sotto diversi aspetti.

DA REGGIE A ELTON

Risultati immagini per rocketman 2019 gif

Non tutti sono a conoscenza del background di Elton John.
Reginald Dwight cresce in una famiglia fredda e distaccata, con la passione per la musica e un talento innato per il pianoforte e il canto. Dopo aver ricevuto una buona istruzione musicale, Reggie continua a coltivare la sua passione, finché non incontra due uomini che gli cambieranno la vita. Ray Williams e Bernie Taupin. Il primo darà, appunto, all’ormai Elton John la possibilità di conoscere Bernie, con il quale il cantante instaurerà un rapporto di amicizia fraterno e con il quale scriverà alcune delle canzoni più iconiche della storia della musica.

L’aspetto interessante del film è che un po’ tutti si aspettavano un biopic in stile Bohemian Rhapsody, ma Rocketman sembra volersi del tutto distanziare dai suoi predecessori, quasi creando un nuovo genere, che mischia musical e biopic, il tutto con un accenno di fantasy, che è molto ricorrente nel genere musicale. Infatti, le canzoni di Elton John sono cantate dai vari interpreti del film, creando un crescendo di momenti intensi e fortemente toccanti.

Risultati immagini per rocketman 2019 gif

Un’altra cosa che differenzia Rocketman da Bohemian Rhapsody è proprio il suo essere un film crudelmente reale. Questo, naturalmente, non significa che non ci siano delle inesattezze temporali o biografiche. Cerca, tuttavia, di documentare realmente quello a cui Elton John è andato incontro durante gli anni del suo successo, compresi i suoi problemi di droga e la sua depressione. Per capirci, non è un film ‘celebrativo’, come cercava, giustamente, di essere Bohemian Rhapsody, ma è più con i piedi per terra, facendoci, però, vedere le cose su una prospettiva alterata. Il regista, infatti, inserisce nel film scene psichedeliche, tra la realtà e la fantasia, un po’ come se potessimo vedere le stesse cose che, sotto droga, vedeva Elton John. Una scelta, se chiedete a me, non del tutto sbagliata, proprio perché riesce a collocarsi bene nel contesto musicale, creando momenti scenograficamente eccezionali.

STILL STANDING

Risultati immagini per rocketman 2019 gif

Le canzoni, in tutto questo, giocano ovviamente un ruolo fondamentale. Molto bello è, d’altronde, vedere il processo di creazione di canzoni come Your Song o Don’t Go Breaking My Heart, ma altrettanto azzeccata la scelta di inserire le stesse canzoni come supporto nella narrazione biografica. Sembra, infatti, quasi come se Elton si raccontasse allo spettatore con la sua stessa musica, riuscendo così anche ad avere un impatto emotivo sul pubblico.

Una nota di merito va in particolare, inoltre, a Taron Egerton che aveva, non solo il compito di interpretare il ruolo di un grande della musica, ma anche da affrontare la sfida più grande: cantare le sue canzoni. Tuttavia della sua performance non si può dire altro che chapeau.

Rocketman non è sicuramente il film che potevamo aspettarci, ma è in linea con quello che è la persona di Elton John: sensibile, creativo, ma del tutto imprevedibile.

VOTO

8/10

Lascia un commento