THE LUMINARIES

The Luminaries, period drama del 2020 basato sul romanzo di Eleanor Catton e diretto da Claire McCarthy, ha tutte le carte in regola per essere un nuovo bellissimo prodotto targato BBC. Il suo cast è spettacolare, trama insolita e misteri da risolvere che crescono con il passare delle puntate.

Trama

1865, Anna Wetherell, una giovane ragazza londinese incontra su una nave diretta in Nuova Zelanda Emery Staines, un giovane che come lei si è lasciato la sua vita alle spalle pronto a cominciarne una nuova. Anna e Emery però si congedano con la promessa di incontrarsi di nuovo, solo che Anna, ingenua e per di più analfabeta, finisce fra le braccia di Lydia Wells, decisa – per una ragione non molto chiara – a tenere Anna e Emery separati a tutti i costi.

Anna Wetherell e Lydia Wells sono due facce della stessa medaglia. Due donne apparentemente diverse l’una dall’altra che si ritrovano nello stesso angolo sperduto della Nuova Zelanda. Due donne legate dall’oro e dalla magia, da un desiderio di rivalsa e libertà che alle donne del loro tempo non era permesso. Il rapporto tra le due muta però con il ritorno a casa di Crosbie, il marito di Lydia, e una sacca piena d’oro che segnerà le sorti di ogni personaggio della serie.

Eve & Eva

Inutile dire che la parte migliore di questa miniserie siano le sue due attrici protagoniste. Su Eva Green nessuno aveva alcun dubbio, penso che tutti ce la ricorderemo per sempre in quel piccolo capolavoro di Penny Dreadful, e tutti sappiamo che attrice mostruosa sia. Anche in The Luminaries Eva Green non riesce a separarsi da quell’aura di mistero e magia che ormai sembra portarsi dietro da anni e non possiamo che esserne felici, perché la sua Lydia Wells è semplicemente sublime. Ma la vera sorpresa di questa serie tv è la sua protagonista. Eve Hewson, attrice fino ad oggi quasi sempre relegata a ruoli di secondo piano ma che difficilmente passa inosservata, si aggiudica finalmente il suo ruolo di protagonista opponendosi a Eva Green e dando vita insieme a lei alla parte migliore di questa serie tv.

Una miniserie leggermente confusa

Il cast meraviglioso, ambientazioni splendide e quel senso di oscurità che avvolge tutto aiutano sicuramente questa serie a coprire le sue pecche. Perché questa serie non è perfetta, anzi. Tra continui flash back e buchi di trama che in un modo o nell’altro si cerca di risolvere, personaggi senza un vero e proprio ruolo, su The Luminaries sembra regnare il caos fino all’episodio 5 quando finalmente si riesce a dare un senso a quello che si sta vedendo. Però, nonostante la confusione continua, che può essere considerata parte integrante della serie, nonché forse il suo tratto distintivo, The Luminaries riesce nel suo intento, anche se per capirlo bisognerà aspettare fino all’ultimo episodio.

Voto: 8

Sara

Sara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
it_ITItaliano
en_GBEnglish (UK) it_ITItaliano
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti