WHEN THEY SEE US

Distribuito dalla piattaforma Netflix il 31 maggio scorso, When They See Us è una docuserie che vi lascerà col fiato sospeso a causa della realisticità con cui sono riprodotti i fatti, la tristezza e il senso di ingiustizia che vi assaliranno.

STORIA VERA

Scritta da Ava DuVernay, questa serie esce in occasione del trentesimo anniversario dell’avvenimento a cui sono ispirati i fatti.
Esatto, si tratta di una storia vera. Ma quale?
Come ben saprete, gran parte della comunità americana ha origini africane. Se ancora oggi gli afro-americani subiscono discriminazioni, immaginate alla fine degli anni Ottanta. E’ il 19 aprile 1989, e una jogger bianca viene violentata e picchiata quasi a morte al Central Park. In quel momento, un gruppetto di ragazzi stava tranquillamente passeggiando inconsapevole che, nel giro di poche ore, sarebbero stati tutti e 5 accusati di violenza nei confronti della donna, solo per il loro colore della pelle e la loro provenienza.

TRAMA

La docu-serie parte proprio da questi fatti, e ripercorre passo per passo le vicende giudiziarie a cui hanno dovuto prendere parte i cinque ragazzi, colpevoli solo di trovarsi nel posto sbagliato nel momento sbagliato.
Attraverso quattro puntate da un’ora circa ciascuna, lo spettatore si rende conto dei soprusi e delle ingiustizie subite dai protagonisti, sottoposti sin da subito a interrogatori stremanti della durata di ore.
Ovviamente, tutti risentiranno della prigionia anche da adulti.
La serie prosegue fino alla loro assoluzione, avvenuta 25 anni dopo con un risarcimento di 41 milioni di dollari dallo Stato di New York.
La loro storia rappresenta l’emblema dell’odio razziale e del fallimento della giustizia americana.

PERCHE’ GUARDARLA

Come anticipato all’inizio, questa docu-serie vi lascerà a bocca aperta. Riuscirete ad immedesimarvi nei personaggi e a capire il loro stato d’animo sempre di più col passare dei minuti. Proverete sulla vostra pelle quello a cui sono sottoposti loro, quasi come se ci foste stati voi al loro posto.
Non voglio spaventarvi, anzi, è solo per farvi capire la bravura della regista della serie. Poche volte mi è capitato di trovarmi alle prese con una scrittura così ben fatta, oserei quasi dire magistrale.
Nel 2019 spesso si pensa spesso che cose del genere non potrebbero mai più accadere, ma siamo sicuri?
Siamo veramente sicuri che, invece di progredire, non stiamo regredendo e correndo il rischio di commettere errori fatti in passato?
Questa serie offre spunti di riflessione non indifferenti, essendo impegnata in un tema del genere.
E’ una di quelle serie  che bisognerebbe vedere, anche solo per il tema trattato, per cercare di imparare dagli errori, e far sì che non si ripetano in futuro, almeno nel nostro piccolo.

-Ilaria

Ilaria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
it_ITItaliano
en_GBEnglish (UK) it_ITItaliano
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti