Freaks Out

A noi non ci separa nessuno, manco la guerra!

Freaks Out, diretto da Gabriele Mainetti, è un film uscito il 28 ottobre 2021, distribuito da 01 Distribution.

TRAMA
Roma, 1943: Matilde, Cencio, Fulvio e Mario vivono come fratelli nel circo di Israel. Quando Israel scompare misteriosamente nel tentativo di trovare una via di fuga per la tanto sognata America, i quattro “fenomeni da baraccone” restano soli nella città occupata. Qualcuno però ha messo gli occhi su di loro, con un piano che potrebbe cambiare i loro destini… e il corso della Storia.

WHAT I THOUGHT
Ho sempre considerato poco il cinema italiano, basandomi su un pregiudizio infondato.
Guardando però la locandina di Freaks Out, e vedendo dalle prime recensioni che si trattava di un film ambientato nel mondo circense, sono corsa a vederlo.
Per certi aspetti lo definirei l’erede italiano di The Greatest Showman, tanto che durante certe scene mi sarei aspettata di vedere spuntare Zendaya. Apprezzatissimi, in particolare, Cencio, interpretato da un magistrale Pietro Castellitto, e Matilde, interpretata dalla formidabile Aurora Giovinazzo.
Quelli trattati con maestria dal regista Mainetti sono temi più attuali che mai, secondo me. Spingere il pubblico verso una maggiore consapevolezza del dolore causato dai nazisti è uno dei pregi del film.

CRITICA DI FREAKS OUT
L’unico possibile difetto di Gabriele Mainetti sta nella voglia, a volte eccessiva, di strafare e di meravigliare il pubblico, sia con la durata del film, sia con gli effetti speciali sbalorditivi e trascinanti, come l’utilizzo della perfetta colonna sonora (con pezzi del calibro di Creep dei Radiohead) nel Zirkus Berlin nel centro di Roma.

martie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
it_ITItaliano
en_GBEnglish (UK) it_ITItaliano
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti