VICE

“Ringrazio Satana per avermi ispirato”

Christian Bale durante il suo discorso ai Golden Globe

Vice è un film del 2019 con protagonista Christian Bale nel ruolo dell’ ex vicepresidente degli Stati Uniti Dick Cheney. Diretto da Adam McKay già regista del La Grande Scommessa, il film racconta l’ascesa al potere di Dick Cheney partendo dagli anni 70 fino ad arrivare alla fine del governo Bush incentrandosi sulla figura di un uomo completamente dedito al potere .

Il film si rivela essere un concentrato esplosivo di satira, irriverenza e critica politica, prendendo spunto da il lavoro già fatto nella Grande Scommessa con un montaggio tagliente e una sceneggiatura brillante e funzionale.

Al timone del film però troviamo lui: Christian Bale, attore camaleontico che già svariate volte ha dato prova di saper cambiare completamente per un personaggio. Questa volta la trasformazione è stata tale da essere quasi viscerale, sullo schermo non vedi più Christian Bale che interpreta Dick Cheney ma il Dick Cheney stesso nella versione terribile e spietata portata in scena da Adam McKay.

 Altre le interpretazione lodevoli come quella di Amy Adams qui ritrovatasi ad interpretare una Lady Macbeth attuale,  la moglie fedele e gelida di Dick che con fermezza vigila dietro al marito spingendolo a diventare l’uomo che è oggi senza sensi di colpa neanche quando si ritroverà a dover decidere di vendere sua figlia per assicurare che il nome dei Cheney rimanga in politica.

Adam McKay ci porta dinanzi ai nostri occhi una biografia e una rappresentazione di un passato non poi così lontano dai giorni nostri, facendo luce su la figura di un uomo schiavo del potere e sulle scelte che esso ha preso a carico di tutta la popolazione mondiale, manovrando un presidente incapace e scatenando guerre per mantenere il controllo. Tutto questo ci è mostrato con un taglio ironico e irriverente che si conclude verso la fine con una rottura della quarta parete  portando lo spettatore a ritrovarsi faccia a faccia con il diavolo in persona.

Un film spietato ma necessario che ci porta a riscoprire uno dei periodi più bui della storia attuale, con un Christian Bale magistrale che ci guida all’interno di quest’uomo che  nel silenzio ha governato gli Stai Uniti d’America.

Guardati dall’uomo silenzioso

Voto: 9/10

Irene

Lascia un commento