DOWNTON ABBEY – IL FILM

Ritrovare vecchi amici. È  questa la sensazione da cui si è posseduti dopo la visione del film di Downton Abbey, pellicola che prosegue le avventure della famiglia Crawley e della loro tenuta nello Yorkshire.

Ritrovare i personaggi a cui abbiamo detto addio alla fine della sesta stagione della serie è stata un’emozione senza precedenti, ricca di ricordi, questa pellicola è un proseguo perfetto lì dove tutto sembrava essere terminato.

Trama:

Il film riparte esattamente due anni dopo la fine della serie, siamo nel 1927, ritroviamo la famiglia Crawley travolta da un grosso evento: Re Giorgio V  e la sua famiglia alloggeranno per la notte nella tenuta di Downton prima di ripartire per il loro viaggio in Inghilterra. Tutta la tenuta e il personale va in agitazione per questa visita, tutti sono mobilitati, dalla servitù ai componenti più lontani della famiglia, i quali raggiungono Downton per preparare la villa all’arrivo dei reali. Mary si ritrova così costretta a far tornare Carson al suo ruolo di maggiordomo e far da parte il povero Thomas che era stato promosso di ruolo verso la fine dell’ultima stagione. Tutto avviene mentre Lady Violet cerca in ogni modo di convincere Lady Maud Bagshaw, dama di compagnia della regina a scegliere Robert come suo erede.

UN LUOGO CHE TRASCENDE IL TEMPO

È questo quello che rappresenta la villa di Downton Abbey per tutti gli spettatori e i loro tanti abitanti, un luogo che nonostante il tempo che passa sarà sempre una casa, un rifugio, un posto speciale per le prossime generazioni. Con i suoi muri e suoi quadri d’epoca è un quasi un tempio che resta immortale.

Un salto nel tempo che lo spettatore vive attraverso le vite dei personaggi che tanto ama che ritroviamo lì dove li abbiamo lasciati, quasi come se ci stessero aspettando. È una gioia rivedere Robert e Cora, le loro figlie Mary ed Edith insieme ai loro mariti e figli. Più di tutti è con amore che ritroviamo il personaggio di Tom Branson, pronto ad iniziare un nuovo capitolo della sua vita e forse di un nuovo amore.

Ritroviamo Anna e il signor Bates finalmente felici, insieme a tutto il gruppo della servitù; la signora Patmore con Daisy, Carson e la signora Hugues e il neo maggiordomo Thomas Barrow.

E soprattutto ritroviamo lei, l’anima di Downton Abbey, Lady Violet interpretata dalla magnifica Maggie Smith, che in questo film vediamo a contatto con un altro magnifico personaggio interpretato da una vecchia conoscenza per i fan di Harry Potter: Imelda Staunton, le loro scene insieme valgono da sole il prezzo dell’intero biglietto.

“Io non litigo al massimo…spiego”

COME TORNARE A CASA

Riabbracciare i luoghi e le persone che ci hanno accompagnato per ben sei anni di show è un’esperienza più unica che rara, non capita spesso di poter dare un’occhiata al futuro che aspetta i protagonisti di una storia dopo la loro effettiva conclusione. Una casa che in questo film vediamo invasa da persone estranee alla consuetudine dei Crawley, servi reali che si impongono e iniziano a dare ordini al personale di sevizio, e una sottile linea di ostilità da parte di Tom verso il suo essere repubblicano.

Come già dimostrato in precedenza Julian Fellowes è abilissimo nel raccontare il conflitto di classe all’ interno della servitù e dell’alta società inglese, sempre con grande maestria lavora anche questa volta a una sceneggiatura brillante ricca di spunti per il futuro.

L’AMORE AI TEMPI DI DOWNTON ABBEY

Abbiamo visto accadere di tutto nelle sei stagioni della serie: momenti gioia e molti anche di dolore. Superare lutti, una guerra e conflitti di famiglia. Dopo tutto questo i nostri amati personaggi tornano cresciuti e consapevoli di quello che li ha portati a essere le persone che sono ora.

Soprattutto i personaggi di Tom Branson e Thomas Barrow avranno modo di (ri) scoprire la gioia dell’amore in questo bellissimo e nostalgico sequel.

Il tutto non può che concludersi con un ballo come è giusto che sia, tutto più in grande e più splendente del solito però, grazie anche ad una resa cinematografica più forte rispetto a quella vista in tv.

Un grande atto d’amore per i fan e un ottimo film per il cinema, questo si è rivelato essere Dowton Abbey- il film , due ore che volano nel vortice delle vicende di questa casa di cui siamo stati ospiti più di una volta, che ci fanno sperare di tornarci di nuovo.

Voto: 8/10

Irene

Irene

Leave a Reply

Your e-mail address will not be published. Required fields are marked *

Back to top
en_GBEnglish (UK)
it_ITItaliano en_GBEnglish (UK)
%d bloggers like this:
Skip to toolbar