LET IT SNOW

Netflix inaugura la stagione Natalizia con Let It Snow. Il film, basato sull’omonimo romanzo scritto a sei mani da John Green, Mureen Johnson e Lauren Myracle, è uscito l’8 Novembre.

TRE STORIE DI NATALE

Alla Vigilia di Natale la cittadina di Greentown è colpita da una tormenta di neve. Durante la quale si sviluppano tre storie diverse, intrecciate tra loro, che cercano di ricostruire in parte la struttura del libro. Familiari sono anche i nomi dei protagonisti, i quali si ritrovano, in modo differente tra loro, a dover gestire i tipici problemi adolescenziali, che in questa dolce rom-com assumono un carattere più soft e molto meno “drammatico”, come tipicamente accentuato dai teen movies americani.

Incontriamo prima The Duke e T., amici fin da bambini che hanno una sintonia e chimica visibile a tutti. T. è infatti innamorato della ragazza, ma non riesce ad esprimere i suoi sentimenti. Prendendo la decisione di dichiararsi alla giovane proprio la notte della Vigilia, dovrà affrontare il buon rapporto che sembra crescere in qualcosa di più tra J.P., un loro ex compagno di scuola, e The Duke.



Julie è la seconda protagonista, lei è una ragazza sicura di sè, che è combattuta tra l’inseguire il suo sogno o restare e occuparsi della madre malata. Sul treno, di ritorno a casa, incontra Stuart, famosa pop start, che non riesce a fermarsi e che vorrebbe un po’ di tregua. Il destino che li ha portati insieme è lo stesso, però, che potrebbe separarli.



image

In fine, conosciamo Dorrie e Abbie, due migliori amiche che stanno vivendo entrambe delle crisi amorose. Abbie è preoccupata che il suo fidanzato la stia tradendo e Dorrie è innamorata di una cheerleader, che però di fronte alle amiche cambia completamente atteggiamento nei suoi confronti. Abbie, però, in un attacco di ira si separa dalla sua amica perché pensa che non riesca a capire il suo dramma.

LA STRUTTURA

Come già detto in precedenza, il film si impegna a seguire la trama del libro, anche se in maniera molto generale. Infatti, il film amplia le storie dei protagonisti del romanzo, in alcuni casi scambiando situazioni per renderle più coese e anche proponendo dei nuovi personaggi rendendoli, invece, rilevanti. In un certo senso, quindi, il film crea varie sottostorie poco esplorate, ma anche una quarta storia, quella di Dorrie, che si adatta perfettamente alla leggera rom com che si propone di essere il film.

Se ci si aspettava un film alla Love Actually, Let It Snow, purtroppo, non riesce a gestire in modo esemplare lo scambiarsi delle storie e l’alternarsi delle romance. Il film, infatti, non vuole fare nulla di innovativo, anzi, tende un po’ ad allargarsi per adattarsi ad una storia unica, che anche se non è nulla di eccezionale, risulta molto dolce e davvero perfetta per questo periodo pre-Natalizio.

NETFLIX E LE ROM-COM

Ancora una volta Netflix firma un film romantico per giovani, riuscendo ad attirare l’attenzione, tuttavia, di un pubblico minore rispetto alle precedenti. Forse la delusione di film come The Kissing Booth ha fatto allontanare spettatori. Let It Snow, però, fa comunque parte di un’altra categoria, una delle più sfruttate di Netflix: le comedy di Natale, che hanno sempre il loro motivo di esistere e che anche se non brillano di qualità ci fanno sentire un pochino meglio per una serata.

VOTO

7 + / 10

Benny

Benny

"I believe in the power of words"

Leave a Reply

Your e-mail address will not be published. Required fields are marked *

Back to top
en_GBEnglish (UK)
it_ITItaliano en_GBEnglish (UK)
%d bloggers like this:
Skip to toolbar