the cartographers

Quote
“They all were grinning widely, as though at the moment the photo had been taken, they had been laughing out loud at something—her father most of all.”

Plot
Nell Young ha vissuto con le mappe tutta la sua vita, prima come figlia unica di eminenti cartografi e poi come esperta di cartografia. Nonostante ciò, Nell non si rende conto di quanto possano essere magiche le mappe fino a quando il suo defunto padre muore improvvisamente nel suo ufficio alla New York Public Library e trova un documento che le offre un sorprendente percorso verso uno strano mondo segreto.
The Cartographers segue Nell alla ricerca di risposte alla connessione tra la scomparsa di suo padre, una rapina senza che nulla sia stato rubato, una mappa ordinaria nascosta nel suo portafoglio più prezioso, e alcune altre mappe rubate/distrutte. Arruola alcuni “amici fidati” che la aiutano a navigare nel mondo della cartografia, a scoprire indizi e a far luce sulla cospirazione più grande che il mondo abbia mai conosciuto.
Gli amici del college erano tutti li’ quando Nell era piccola e sua madre mori’ in un incendio. In seguito, apprendono di come il leggendario padre di Nell, il dottor Daniel Young, improvvisamente e crudelmente concluse la sua promettente carriera cartografica poco dopo una discussione su una mappa pieghevole della stazione di servizio dello Stato di New York risalente al 1930.
Con il passare del tempo, i segreti nascosti nelle famiglie e nei gruppi di vecchi amici vengono svelati, le bugie nascoste nella verità vengono messe a nudo e i luoghi immaginari diventano reali mentre Nell viene a conoscenza degli insediamenti fantasma che i cartografi hanno usato per catturare i rivali che violano i loro diritti d’autore.
Alla fine, Nell apprende che ciò che è scritto sulla carta non sempre riflette la realtà, e che lo scopo importante di una mappa è quello di riunire le persone.

Characters
Helen «Nell» Young è una giovane cartografa emergente con da due genitori cartografi molto rispettati e onorati. Cadde in disgrazia dopo una carriera di successo a causa di un incidente che coinvolse una «Junk Box» appartenente agli Archivi Non Catalogati, la quale distrusse la sua carriera oltre a rovinare ogni rapporto con il padre.
Felix Kimble è un genio informatico che lavora per la divisione mappatura dell’associazione Haberson Global (lavoro diverso dalla cartografia). Ha un passato/storia travagliata con Nell dopo il famigerato incidente noto come «Junk Box. »

What i thought
Quando pensavo di aver risolto tutto e proprio quando un indizio viene «risolto», ne salta fuori un altro frantumando la teoria appena fatta, portando più domande e più incertezza nella testa del lettore. Questo libro mi ha fatto fermare a riflettere sui dettagli invece di correre a scoprire tutto subito. Mi è piaciuto il modo in cui l’autore ha svelato i segreti, strato dopo strato, di ognuno di questi personaggi, aumentando la tensione della storia e poi svelandoli tutti insieme.
Nel complesso, non riesco a smettere di delirare per il libro! Vi farà pensare, fermarsi, riflettere, rileggere, ripensare e assumere, ma non sarete in grado di dedurre niente fino alla fine.
Si tratta di una lettura coinvolgente e accattivante, che ti cattura dall’inizio alla fine. La costruzione del mondo è accattivante, costruita intorno alla storia di New York, alla scienza del disegno e sulle complessità della cartografia. Questo libro è una vera delizia per i lettori accaniti che vogliono qualcosa di unico, diverso e rinfrescante.
I conflitti interni dei personaggi, la sfiducia, l’inganno e le bugie dovute alla vicinanza e alla segretezza mi hanno ricordato Pretty Little Liars.

About the book
«The Cartographers» stupisce costantemente i lettori mentre Shepherd ci riporta indietro nel tempo, quando i genitori di Nell sono tra un gruppo di laureati attirati dal loro obiettivo di creare la mappa definitiva del mondo. Il loro «Atlante dei Sognatori» doveva includere anche le mappe di «Le cronache di Narnia», una serie di romanzi fantasy dello scrittore inglese C.S. Lewis.
La costruzione del mondo di New York City, specialmente la NYPL, è dettagliata come se il lettore fosse lì ad ascoltare una guida che mostra lo splendore e la storia della biblioteca. L’autore ha fatto un lavoro eccellente concentrandosi sul mistero della scomparsa del padre con una mappa particolare. I lettori avranno ancora notizie sull’infanzia di Nell, la famiglia e le storie dei Cartographers. Lo sviluppo del carattere di Nell e’ stato eccezionale. Il suo sviluppo personale è stato realistico ed esplorato nei dettagli. L’autore ha rivelato abbastanza pensieri e sentimenti di Nell da tenere i lettori incollati tanto da continuare a leggere.
L’avvincente storia raccontata in «The Cartographers» è l’ultimo prodotto dell’immaginazione creativa di Peng Shepherd, che offre ai lettori numerosi colpi di scena e sorprese mentre esplora l’intersezione tra scienza e arte, matematica e magia.

The Author
Peng Shepherd conosce un po’ le mappe della sua vita, essendo una giramondo. Nata e cresciuta a Phoenix, ha vissuto in lontane città cosmopolite tra cui Pechino, Kuala Lumpur, Londra e New York. Come il suo precedente racconto distopico «The Book of M», l’ultimo romanzo di Shepherd è talvolta oscuro, descrivendo avvenimenti mistici che la scienza non può spiegare.

Tropes : magia, mistero, interesse per lo studio sul campo, fedeltà familiare/costruzione di relazioni, caccia al tesoro/avventura.
Consiglio The Cartographers ai lettori che vogliono un libro stimolante ma allo stesso tempo molto informativo (sulla cartografia classica e digitale), da divorare in poco tempo grazie al finale scioccante.

-Martie

martie

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top
en_GBEnglish (UK)
it_ITItaliano en_GBEnglish (UK)
%d bloggers like this:
Skip to toolbar