AGENTS OF SHIELD 6

We are not Agents of nothing! We are Agents of SHIELD and that still carries weight!

Dopo 13 puntate, Agents of SHIELD ha terminato anche la sua sesta stagione il 3 Agosto. Nonostante portasse con sé la grave perdita del protagonista dell’intera serie, infatti, gli sceneggiatori sono riusciti a gestire, anche questa volta, la storia nel miglior modo possibile.

THAT’S WHAT YOU MISSED ON AOS

Immagine correlata

6 stagioni. Tanti personaggi. Mille storyline diverse. Agents of SHIELD è quella serie che inizia decentemente e che quando acquisisce fiducia fa davvero scoprire il suo vero potenziale. Nelle prime stagioni vediamo ancora uno SHIELD ‘standard’, del tipo che abbiamo sempre visto anche nel MCU, che seppur piacevole, non brillava nella vastità dell’universo Marvel.

Dalla terza stagione, tuttavia, questo è iniziato a cambiare. I personaggi, a cui ormai eravamo affezionati, hanno intrapreso percorsi differenti, che hanno dato la possibilità ad un’ottima scrittura di essere rappresentata al suo meglio. La quarta e la quinta, decisamente le due stagioni migliori, hanno alzato il livello della competizione, portando la serie al suo tempo più splendete e apprezzato.

LA PERDITA DI COULSON E LE SUE CONSEGUENZE

Risultati immagini per may and coulson gif

Il finale della quinta stagione ci faceva abbastanza capire cosa il futuro avrebbe riservato a Coulson. Forse, però, a causa dell’happy ending alla fine guadagnato e la consapevolezza dello stesso personaggio, la venuta a mancare del direttore dello SHIELD non ha scosso troppo gli animi sul momento. Sicuramente ci ha fatto versare qualche lacrima, ma in cuor nostro sapevamo che era il miglior modo in cui se ne potesse andare.

Tuttavia la presenza di Clark Gregg (Coulson) nel cast della sesta stagione aveva abbastanza insospettito i fan, che da una parte erano speranzosi nel ritorno del loro amato Coulson, ma dall’altra preoccupati di quello che avrebbero potuto pensare pur di farlo tornare ad ogni costo.

LA SESTA STAGIONE

Risultati immagini per agents of shield 6 gif

In questa stagione, infatti, un uomo che sembra essere identico a Coulson arriva sulla terra con una squadra di coloro che vengono subito classificati come assassini. In contemporanea, Simmons è alla disperata ricerca di Fitz, che avevamo visto morire nella stagione precedente, ma che avrebbe, in realtà, un’altra possibilità di salvarsi, in un modo decisamente inconsueto.

La verità è che la perdita di Coulson si è sentita profondamente solo nella prima puntata di questa stagione, quando ti trovi a guardare uno SHIELD riorganizzato, ma che ha perso il suo leader più prezioso. Tutti, quindi, e soprattutto May, dovranno affrontare la dura realtà che aspetta loro, ma anche il dolore e le sofferenze che le perdite dei loro amici hanno causato nella squadra.

Nonostante ciò, nonostante la mia poca fiducia nel riuscire a portare avanti la serie senza il suo fondatore, la stagione ha superato le mie aspettative. Di un alto livello tecnico sono, infatti, gli effetti visivi e le sequenze di combattimento. Tenendo conto del fatto che avrebbe dovuto racchiudere due grandi storyline in sole 13 puntate, la serie non sembra mai affrettata o pronta a concludersi, anzi nell’ultimo episodio ogni tassello trova il proprio posto, in vero stile Marvel e tutto all’improvviso acquisisce un altro senso.

LA SCENA POST CREDIT

Risultati immagini per agents of shield 6 gif

Sappiamo, però, che un prodotto della Marvel non si può definire tale senza la famosa scena post credit che in Agents of SHIELD è presente in ogni puntata, ma che assume una definizione del tutto diversa nell’ultimo episodio della serie. Ci viene, dunque, presentata una storia che sembra ricominciare da dove è finita, ma che in realtà va in tutta un’altra direzione.

In sostanza, dovremo aspettare l’anno prossimo per scoprire di più sugli Agents of SHIELD. Fino ad allora Hail H– scherzavo, buona visione!

VOTO: 8 / 10

Benny

Lascia un commento